Il nostro sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti per inviare materiale informativo in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per negare il consenso al loro utilizzo leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

Blog

Postato il: 19 Agosto 2016
I conti mentali - Finanza Comportamentale

Un aspetto fondamentale da considerare prima di pianificare un investimento finanziario è quello dei conti mentali di ciascun individuo.

Facciamo un esempio pratico. Immaginiamo di visualizzare il nostro patrimonio attraverso obiettivi concreti come:

•   il capitale da accumulare per garantirci un reddito soddisfacente nella vecchiaia;
•   la liquidità necessaria per le spese correnti;
•   una somma messa da parte per pagare gli studi ai nostri figli;
•   un ammontare di denaro che possiamo permetterci di investire in modo rischioso per regalarci uno sfizio, se le cose vanno bene;
•   i soldi per acquistare una casa.

È molto probabile che, segmentando così il nostro patrimonio non metteremmo a rischio il “conto” che deve garantirci una serena vecchiaia o l’acquisto di una casa, mentre magari siamo propensi a rischiare con maggior serenità sul “conto” che serve per pagarci una vacanza imprevista. Dividere i nostri risparmi in conti separati ci aiuta ad essere più disciplinati.

Se i nostri bisogni e i nostri obiettivi vengono condivisi con un consulente finanziario possiamo avere una percezione più chiara della nostra propensione al rischio e della durata dell’investimento necessaria.

Le scelte di portafoglio diverranno così più comprensibili: ad esempio, sui “conti” necessari a fronteggiare spese impreviste verranno scelti solo strumenti facilmente liquidabili, mentre sul “conto mentale” che deve garantirci la pensione vi saranno prevalentemente strumenti creati con la specifica finalità pensionistica.

La vera consulenza finanziaria infatti dovrebbe partire da una condivisione degli obbiettivi di fondo del cliente e da una spiegazione chiara dei passi da seguire per ottenerli.

Con il profilo d'investimento giusto, il corretto approccio ai propri “conti mentali” e un'abile diversificazione del rischio il vostro portafoglio perseguirà con successo gli obiettivi prefissati. Ricorrendo a un controllo periodico, potete reagire tempestivamente a eventuali variazioni.

 

[Fonte: nicolamansi.it]


Copyright 2013 - Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo
Via Tosco Romagnola, 93 - 56012 Fornacette (PI) - CF/P.IVA00179660501 - Tel. +39 0587 429111 - Mail. bancadipisa@bancadipisa.it
Crediti: idsign