Relazioni

6 - Attività di ricerca e sviluppo

La dinamicità operativa della Banca di Pisa e Fornacette trova espressione nell’efficacia dell’azione commerciale, in termini di competitività dell’offerta (con il decisivo apporto del personale quanto a professionalità e disponibilità nei confronti della clientela), funzionalità di strutture e strumenti di supporto, validi indirizzi di sviluppo territoriale.

L’ampio catalogo di prodotti e servizi, costantemente aggiornato, riflette l’impegno degli uffici centrali, in collaborazione anche con società specializzate operative su larga scala. Ciò, nell’intento di accrescere l’efficienza di fornitura a favore delle aree presidiate, dare un significativo contributo alla complessiva redditività aziendale, presentarsi sempre più alla propria clientela come partner affidabile ed in grado di soddisfare tutte le sue esigenze.

L’utilizzo crescente del canale telematico, affinato e arricchito nel continuo, contribuisce sia a rafforzare le relazioni con la clientela, sia a liberare risorse da dedicare all’attività consulenziale ad ampio raggio; il marchio BCCFORWEB ha consolidato ulteriormente la sua presenza e rilevanza a livello nazionale, consentendo per altro alla Banca di ampliare e diversificare la propria base di raccolta.

Da tempo la Banca lavora per migliorare il livello delle prestazioni e le modalità di fruizione dei servizi proposti alla clientela. Ai canali banca-cliente più tradizionali (ATM e filiali) si sono affiancati quelli più innovativi (internet banking, call center e siti internet). Questo perché la clientela, pur continuando ad annettere elevata rilevanza alla relazione interpersonale, ha modificato la modalità di accesso alla banca, intensificando sempre più l’uso del canale diretto e ricercando nuove forme di fruizione del servizio, fino ad arrivare ad un approccio interamente virtuale grazie anche allo sviluppo della tecnologia e del “mobile”.

Stanno nascendo nuovi modelli di servizio che permettono la realizzazione di user experience più efficienti, la personalizzazione di contenuti ed applicazioni, il disegno di processi più usabili e totalmente digitali finora impensabili nel panorama tradizionale del banking.

Anche i social media rappresentano una grande opportunità, perché, se “le nuove piazze sono social”, è anche verosimile che i social media siano nuovi territori per le banche. La presenza su questi canali genera importanti ritorni in termini di ottimizzazione della comunicazione commerciale per rispondere in maniera più efficace ai bisogni e alle aspettative dei clienti.

La Banca ha intrapreso negli ultimi anni un percorso virtuoso per unire il valore di queste componenti per creare una nuova esperienza di banca.

E’ stata creata una filiale virtuale BCCFORWEB capace di adattarsi dinamicamente per arrivare alla personalizzazione massima, rendendo più facile per i clienti l’accesso ai prodotti bancari (Conto deposito e Cabelpay), in una prima fase ed ai servizi finanziari, in uno step successivo.

Già dal 2014, infatti, BCCFORWEB ha avviato una nuova operatività con il Conto Titoli, un prodotto che consente al cliente di depositare i propri titoli e/o strumenti finanziari, intraprendere il trading online, acquistare fondi comuni (con un catalogo di oltre 3.500 fondi diversi di società emittenti a carattere internazionale), fino alla possibilità di accedere a gestioni patrimoniali offerte in partnership con le più prestigiose banche di investimento.

Preme sottolineare che l’opportunità di intraprendere una attività nel comparto degli investimenti finanziari era già stata ipotizzata nel piano strategico aziendale, in rapporto alle tendenze che si delineavano sul mercato, alle iniziative dei competitors ed in relazione ad una strategia di ammortamento dell’onerosità del canale online.

Si è creata una nuova concezione di servizio, che porta ancor più al centro il cliente, avvicinandolo e aumentando le occasioni di contatto e generando più valore sia per il cliente che per la Banca.

Da qui lo sviluppo del progetto di cross-canalità, che consentirà anche alle filiali territoriali di costruire con i clienti nuove modalità operative e nuovi modelli di servizio.

Per ciò che concerne infine i rapporti con il territorio, anche nel corso del 2015 sono proseguiti i tradizionali contatti con le varie istituzioni ed i più rappresentativi esponenti dell’associazionismo e delle categorie produttive, per promuovere lo sviluppo dell’economia locale, con specifico riferimento alle più tipiche componenti della nostra zona operativa di riferimento.

In tale ambito, una particolare attenzione è stata riservata all’evoluzione della domanda e quindi dei bisogni delle famiglie, delle piccole aziende, dell’artigianato, del commercio, delle imprese orientate all’export e dei più rappresentativi protagonisti del tessuto produttivo e sociale locale.

Da tale attenzione è scaturita l’acquisizione delle informazioni che sono risultate indispensabili per tarare l’offerta della Banca sull’evoluzione delle attese del mercato, tanto che esse hanno dato origine all’aggiornamento di prodotti e processi finalizzati a migliorare il livello di soddisfazione della clientela.