Relazioni

9 - Conclusioni

9 – CONCLUSIONI

Signori Soci,
pur nell’ambito di una congiuntura non semplice per gli operatori economici nel loro complesso e per il ceto bancario, la Banca di Pisa e Fornacette ha saputo confermare il proprio ruolo di banca di riferimento della provincia di Pisa, cui tendono da anni gli indirizzi basilari dei piani strategici, consolidando la sua natura di banca locale, radicata sul territorio ed attenta alle istanze provenienti dalle famiglie e dal tessuto produttivo.
Desideriamo condividere i positivi risultati della Banca con una molteplicità di attori.
Il primo ringraziamento va a voi Soci per il consenso e la condivisione che continuate ad offrirci, consentendo risultati e crescita aziendali, con la certezza che il vostro sostegno ed il vostro apporto continueranno ad accompagnare e facilitare il nostro progetto industriale. L’apprezzamento per l’operato della Banca e la fedeltà che Soci e clienti riservano ad essa è motivo di forte stimolo, per proseguire con crescente dedizione nel lavoro sin qui svolto.
Esprimiamo inoltre un sincero riconoscimento a tutto il personale per il suo attaccamento ai valori aziendali e per il suo importante ruolo nel conseguimento degli obbiettivi, confermando il principio della sua centralità nella politica e nei progetti della Banca.
In questa sede ci preme ricordare anche il prezioso contributo del gruppo Cabel, in tutte le sue articolazioni operative e nella sua identità istituzionale, che da sempre rappresenta un valido punto di riferimento per l’implementazione dei processi organizzativi e strutturali.
Alla Banca d’Italia infine, importante riferimento etico ed istituzionale, vogliamo esprimere la nostra stima e la nostra gratitudine per l’insostituibile supporto alle scelte e alla gestione aziendale, certi di trovare sempre in quell’Istituto valido e costruttivo sostegno per il progetto di crescita e stabile sviluppo che intendiamo perseguire.

 

 

                                                                                                                       Il Consiglio di Amministrazione