Relazioni

1 - Situazione della banca

1 - SITUAZIONE DELLA BANCA

 

Rassegniamo quindi in sintesi i dati di bilancio al 31 dicembre 2014, che rappresentano la più chiara dimostrazione della situazione della Banca e che consentono di esprimere soddisfazione e di formulare buone aspettative per il futuro, pur nell’ambito di una dovuta ed opportuna prudenza.
L’esercizio in esame si è chiuso con un utile di 3,4 milioni, in aumento rispetto al passato esercizio, dopo aver effettuato rettifiche ed accantonamenti a fronte dei rischi su crediti per oltre 23 milioni.
Il totale dell’attivo di bilancio è ammontato a 2.062 milioni; raccolta e impieghi con clientela si sono rispettivamente portati a 1.384 milioni, + 7,3%, e a 1.158 milioni, + 3,7%.
La redditività ha beneficiato sia della dinamica del margine d’interesse cresciuto sino a 28,2 milioni (+20%), come pure del risultato dell’attività finanziaria, con un margine di intermediazione attestatosi a fine esercizio oltre i 55 milioni (+ 18%). Giova ricordare che su di essa ha fra l’altro pesato la volontà, come detto, di continuare ad effettuare consistenti accantonamenti prudenziali, a fronte del generalizzato andamento dei crediti deteriorati.
Pur in un contesto generale obiettivamente difficile, la redditività aziendale è dunque cresciuta sostanzialmente: è il frutto di una gestione economica sana ed efficiente, che crea ricchezza a beneficio dei Soci e a sostegno della capacità di autofinanziamento.
Il patrimonio netto, dato dalla somma del capitale sociale e delle riserve accantonate negli scorsi periodi, ha superato i 138 milioni di euro (senza considerare la quota di utile 2014), ed è rappresentato dal capitale sociale per 52,6 milioni di euro, dalla riserva per sovrapprezzo azioni per 4,5 milioni di euro, dalla riserva da valutazione per 8,9 milioni di euro e dalle riserve indivisibili per 72,5 milioni di euro.
La situazione fiscale della Banca è regolare; infatti risultano pagate le imposte a carico dell’esercizio ed effettuati gli accantonamenti previsti. Le risultanze contabili dimostrano inoltre il regolare pagamento di Iva, ritenute ed altre imposte e tasse.