Relazioni

1 - Situazione della banca

1 - SITUAZIONE DELLA BANCA

Il bilancio che viene sottoposto alla Vostra approvazione è la più chiara dimostrazione della situazione della Banca.
Sulla base delle risultanze in esso contenute, possiamo senz’altro esprimere soddisfazione per i risultati raggiunti nel corso dell’ultimo esercizio, chiuso al 31/12/2013 con un utile di 3 milioni e 224 mila euro, dopo aver effettuato rettifiche ed accantonamenti a fronte dei rischi su crediti per ben 18,5 milioni.
Il totale dell’attivo di bilancio è ammontato a 1.910 milioni; raccolta e impieghi con clientela si sono rispettivamente portati a 1.290 milioni, + 17,4%, e a 1.078 milioni, + 6,9%.
La redditività ha in parte risentito del non favorevole andamento dei tassi, ma il complessivo aggregato del margine di intermediazione ha sfiorato i 47 milioni (+16%).
Il patrimonio netto, dato dalla somma del capitale sociale e delle riserve accantonate negli scorsi periodi, ha superato i 131 milioni di euro (senza considerare la quota di utile 2013) ed è rappresentato dal capitale sociale per 48,5 milioni di euro, dalla riserva per sovrapprezzo azioni per 3,7 milioni di euro, dalla riserva da valutazione per 8,8 milioni di euro e dalle riserve indivisibili per 70 milioni di euro.
La situazione fiscale della Banca è regolare; infatti risultano pagate le imposte a carico dell’esercizio ed effettuati gli accantonamenti previsti. Le risultanze contabili dimostrano inoltre il regolare pagamento di Iva, ritenute ed altre imposte e tasse. Come più precisamente descritto nella Nota Integrativa al Bilancio, si precisa che nel passato esercizio ha trovato finalmente composizione un confronto con l’Agenzia delle Entrate inerente le modalità di contabilizzazione nel bilancio 2009 della rivalutazione (all’epoca realizzata) delle partecipazioni della Banca a conto economico, che avevano generato una maggior quota destinata a riserve che è stata quindi “stornata” nell’esercizio 2013. L’importo delle maggiori imposte accertate (848 mila euro) per l’esercizio 2009 è stato contabilizzato direttamente ad una posta del patrimonio; conseguentemente sono stati rettificati i dati patrimoniali dell’esercizio precedente (anno 2012) messi a confronto con questo bilancio.